Mercoledì delle Ceneri – Preghiera in famiglia

Mercoledì delle Ceneri – Preghiera in famiglia

L’Ufficio liturgico diocesano ha predisposto delle schede a supporto della preghiera in famiglia, che potrebbe così riscoprire il suo volto di “chiesa domestica”, o della preghiera personale. Riguardano in modo particolare la preghiera per il Mercoledì delle Ceneri, inizio della Quaresima, e quella della prossima domenica, prima di Quaresima.

In allegato la prima scheda, relativa al Mercoledì delle Ceneri

La messa e il rito delle ceneri presieduti da papa Francesco su Tivù2000

Mercoledì 26 febbraio, alle 16.30, nella chiesa di Sant’Anselmo all’Aventino, papa Francesco inizierà la liturgia “stazionale” cui farà seguito la processione penitenziale verso la basilica di Santa Sabina. Alla processione prenderanno parte i cardinali, gli arcivescovi, i vescovi, i monaci benedettini di Sant’Anselmo, i padri domenicani di Santa Sabina e alcuni fedeli. Al termine della processione, nella basilica di Santa Sabina, avrà luogo la celebrazione della Messa con il rito di benedizione e di imposizione delle Ceneri, ndr).

La celebrazione con il patriarca Moraglia, da San Marco, su Antenna 3 e Rete Veneta

Le emittenti televisive Antenna 3 e Rete Veneta (rispettivamente sui canali 13 e 18 del digitale terrestre) trasmetteranno in diretta le S. Messe presiedute – in forma non pubblica – dal Patriarca di Venezia Francesco Moraglia in occasione del Mercoledì delle Ceneri e della prima Domenica del tempo liturgico della Quaresima.

Mercoledì 26 febbraio, alle ore 18.00, la messa sarà celebrata dall’altar maggiore della basilica cattedrale di S. Marco a Venezia.

Domenica 1 marzo, alle ore 11.00, dall’altar maggiore della basilica della Madonna della Salute a Venezia, con preghiera di affidamento alla Madonna della Salute.

Streaming dalla basilica del Santo

Dalla sera di oggi, martedì 25 febbraio, i frati francescani conventuali della basilica di Sant’Antonio a Padova celebreranno la santa messa delle 19 alla tomba del Santo a basilica chiusa e in diretta streaming web su santantonio.org . “La decisione – spiega una nota – è stata presa dai religiosi per continuare a dare conforto ai molti devoti e padovani che, a seguito dell’ordinanza di ministero della Salute e Regione Veneto, non potranno fino a domenica partecipare alle celebrazioni eucaristiche”.
“I celebranti – prosegue la nota – invocheranno particolarmente la protezione di sant’Antonio sulle persone colpite dalla malattia e dalla sofferenza, sul personale sanitario, sugli amministratori e sulle forze dell’ordine impegnate nel contenere il diffondersi del coronavirus”.

Allegato: Sussidio – Mercoledì delle Ceneri 2020

Condividi su:   Facebook Twitter Google
25 febbraio 2020, don Gerardo Giacometti