Aggiornamento del 09/03 – Disposizioni

Aggiornamento del 09/03 – Disposizioni

Viste le disposizioni del Vescovo di Treviso in data odierna, riguardo all’emergenza sanitaria che stiamo attraversando e a quanto stabilito con Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri dell’8 marzo 2020, in applicazione delle norme indicate, nella nostra parrocchia:

  • è annullata la celebrazione comunitaria del Battesimo di domenica 15 marzo: i genitori possono chiedere di celebrare il rito in forma individuale in orari da concordare, nello stesso giorno o in altra data, a porte chiuse con la presenza di padrini e famigliari stretti; sono sospesi di conseguenza tutti gli incontri di preparazione al sacramento: la visita in casa degli animatori battesimali e l’incontro previsto per giovedì 12 marzo;
  • è sospesa la Cresima prevista per domenica 22 marzo e tutti gli appuntamenti ad essa collegati (catechismo, confessione, prove); ci si orienta per la celebrazione del sacramento all’inizio del nuovo anno pastorale e in ogni caso, dopo l’emergenza;
  • sono sospese le visite dei sacerdoti ad anziani e malati e anche la distribuzione della comunione eucaristica da parte dei ministri straordinari della comunione; in caso di necessità il parroco garantisce la visita al malato, i sacramenti della Confessione e dell’Unzione degli infermi, la comunione eucaristica, anche sotto forma di Viatico;
  •  in caso di funerali, essendo soppressa la Messa esequiale, la benedizione della salma potrà avvenire nella chiesa parrocchiale o direttamente in cimitero, con la sola presenza dei famigliari e dei parenti più stretti, mantenendo la distanza necessaria tra le persone;
  • la confessione è possibile nel giorno di sabato in chiesa parrocchiale e al Santuario della Crocetta dalle 9 alle 11 e dalle 15.30 alle 18, mantenendo la distanza di almeno un metro tra confessore e penitente. La confessione pertanto si farà in ambiente adeguato (cappelle laterali, sacrestia, confessionali ampi con ricambio d’aria);
  • Chiesa parrocchiale e Santuario della Crocetta rimangono aperti per la visita dei fedeli e per la preghiera personale; ricordiamo di rispettare sempre la distanza di un metro tra le persone;
  • rimangono valide tutte le altre disposizioni del Decreto ministeriale e della diocesi. Raccomandiamo di osservare anche in chiesa e in santuario tutte le norme igieniche previste, in fatto di prevenzione, a tutela della salute di tutti e in particolare delle categorie di persone più esposte al contagio;

altre indicazioni, all’occorrenza, potranno essere date attraverso il sito parrocchiale, la piattaforma Iclesia, il profilo personale Facebook del sottoscritto.
La difficile situazione che si sta presentando in alcuni ospedali ci fa capire che il virus non va sottovalutato e che, unicamente nell’assunzione di una individuale e comune responsabilità, questi momenti potranno essere superati.

Castello di Godego, 09/03/2020

don Gerardo Giacometti,

Parroco di Castello di Godego

DISPOSIZIONI del VESCOVO: sito della Diocesi

Condividi su:   Facebook Twitter Google
9 marzo 2020, don Gerardo Giacometti